Categorie
Francesca Italia Politiche 2018

Francesca Gambarini (Forza Italia) eletta alla Camera: “Per l’Emilia inizia un nuovo percorso, dove i giochi di potere della sinistra sono scomparsi”

Francesca Gambarini (Forza Italia) eletta alla Camera: “Per l’Emilia inizia un nuovo percorso, dove i giochi di potere della sinistra sono scomparsi”

PARMA, 18 mar. – “Sono davvero felice per questo risultato, un risultato che premia il nostro territorio. Per l’Emilia occidentale, che avrò l’onore di rappresentare, inizia un nuovo percorso, dove la sinistra e i suoi giochi di potere sono scomparsi”. E’ il commento a caldo di Francesca Gambarini alla sua elezione alla Camera dei Deputati per Forza Italia nel collegio di Piacenza Parma Reggio Emilia. “I cittadini hanno scelto di voltare pagina e lavorerò per loro e per la nostra terra – prosegue l’on. Gambarini – . Abbiamo già perso due settimane: il tempo delle chiacchiere è finito. E’ il tempo di mettersi al lavoro per realizzare ciò che si è detto in campagna elettorale. Da subito mi batterò per la sicurezza, per il rilancio del nostro tessuto economico, per le infrastrutture e per la tutela dei più deboli. Continuerò a lavorare per i cittadini, con la differenza che da oggi lo farò in Parlamento (e non più solo in Consiglio comunale), dove davvero si può provare a cambiare le cose. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto nel corso della campagna elettorale e anche in questi giorni di incertezza. Questo è un successo arrivato grazie al lavoro ed alla passione di tantissime persone che si sono impegnate e hanno lavorato insieme a me nell’intenso mese di campagna elettorale. Un mese in cui ho incontrato tante persone e tante realtà del nostro territorio, rendendomi conto di quanto fosse forte la richiesta di cambiamento. Un grazie va anche al Presidente Berlusconi e alla sen. Anna Maria Bernini che mi hanno dato l’opportunità di prendere parte a questa competizione elettorale. Infine, vorrei rivolgere un ringraziamento speciale a mio nonno e mio zio che non ci sono più ma che sono sicura mi hanno seguito e supportato dall’alto e a mio padre, il mio primo sostenitore”.

Categorie
Francesca Politiche 2018

Meno tasse, più sicurezza, più lavoro: la ricetta di Forza Italia

Categorie
Francesca Politiche 2018

Nuovo Solari, alla fine pagano i cittadini

“Lo ripetiamo per l’ennesima volta: siamo felici che gli studenti e gli insegnanti del Solari abbiano una nuova scuola. Quello che fa rabbia è vedere il Pd di Romanini e Massari stravolgere la realtà. Il Comune di Fidenza perde la proprietà del nuovo istituto Solari e, inoltre, pagherà un affitto per utilizzarlo e per il candidato Giuseppe Romanini di Collecchio è un grande successo. I fidentini pagheranno 7 milioni che non dovevano essere pagati da loro ma per il Pd e Romanini va tutto bene ed è un successo. Per me, invece, è una vergogna di cui il Pd dovrebbe chiedere scusa alla città. Forse Romanini non lo sa ma nel lontano 2001 il suo partito aveva promesso tutt’altro alla città. Romanini, Massari e il PD non lo dicono ma quello dell’Inail non è certo un regalo a Fidenza ma un normale contratto di affitto. Si potevano seguire altre strade ma alla fine il sindaco Pd di Fidenza ha deciso di far pagare ai fidentini”. Lo scrive in una nota Francesca Gambarini, candidata alla Camera per Forza Italia nel collegio di Piacenza Parma Reggio Emilia.

Categorie
Francesca Politiche 2018

Pochi centimetri di neve e l’Italia del Nord si blocca, complimenti Delrio!

Pochi centimetri di neve e tutta l’Italia del Nord è bloccata: autostrade chiuse, ferrovie ferme, aeroporti inagibili. Tutto questo nel disinteresse totale del premier Gentiloni e del ministro Delrio, che impegnati a far campagna elettorale, si sono dimenticati del Governo di questo Paese. Votare Pd significa votare chi antepone gli interessi del partito a quelli dell’Italia. Chi più di tutti sta dimostrando la propria incapacità è l’ancora per poco ministro Delrio di Reggio Emilia che, nei giorni in cui dovrebbe essere in prima fila per garantire che l’Italia non si fermi, risulta non pervenuto. Probabilmente gli interessa di più garantirsi una poltrona per altri 5 anni. Votare Pd, inoltre, vuol dire anche votare per l’aumento delle tasse. E’ quello che vuole Emma Bonino, principale alleata di Renzi. La stessa Emma Bonino che vuole regolarizzare tutti i clandestini presenti in Italia e che è sostenuta dal sindaco di Parma Pizzarotti (uno a cui aumentare le tasse piace). Quindi se non vogliamo che l’Italia si blocchi ogni volta che nevica, se non vogliamo l’aumento delle tasse e se non vogliamo più immigrati, l’unico voto utile è quello a Forza Italia. Abbiamo già dimostrato di essere in grado di calare le tasse, fermare l’immigrazione indiscriminata, creare lavoro e aumentare le pensioni. Lo faremo anche questa volta.

Categorie
Francesca Politiche 2018

Istituire una commissione d’inchiesta sulle coop

Istituire una commissione parlamentare d’inchiesta per chiarire le dinamiche che hanno portato al fallimento dei colossi cooperativi reggiani Unieco, Coopsette, Coop Muratori di Reggiolo, Orion, San Prospero”. E’ la proposta di Francesca Gambarini, candidata alla Camera per Forza Italia nel collegio Piacenza Parma Reggio Emilia. “Negli ultimi mesi le coop reggiane (senza dimenticare i fallimenti di Di Vittorio nel parmense e di Indaco nel piacentini) sono saltate come un birillo, lasciando dietro di sè debiti per decine e decine di milioni di euro – prosegue – .

Le conseguenze sul tessuto socio economico reggiano sono state gravissime con centinaia di famiglie che hanno perso i loro risparmi affidati alle coop attraverso il prestito sociale e migliaia di persone rimaste senza lavoro e con stipendi da incassare. La crisi economica ha fatto si che il sistema economica messo in piedi del Pci poi Pd saltasse. Le responsabilità politiche sono enormi dato che queste coop sono sempre state gestite da persone con strettissimi legami con la sinistra locale. Fatto che, probabilmente, ha contribuito a renderle protagoniste indiscusse della cementificazione dei nostri territori. Se sarò eletta, sarò al fianco dei soci e dei lavoratori truffati per pretendere chi riabbiano tutti i loro soldi e che la magistratura faccia luce su questi fallimenti, che non devono cadere nel dimenticatoio. Inoltre, chiederò l’istituzione di una commissione parlamentare d’inchiesta che approfondisca e renda pubblici i legami tra coop fallite e politica. Un ulteriore mio impegno sarà quello di lavorare ad una legge più strigente sulle cooperative e sul prestito sociale per evitare che accadano altri disastri”.

 

Categorie
Francesca Politiche 2018

Gambarini e Biancofiore (FI): “Più tutela per il Made in Italy)

Francesca Gambarini e l’onorevole Michaela Biancofiore, candidate alla Camera per Forza Italia, hanno incontrato ieri alcuni produttori di prosciutto di Langhirano. Un’occasione per parlare di tutela del Made in Italy e di lotta alla contraffazione. “Tutela in ogni sede degli interessi italiani a partire dalla sicurezza del risparmio e della tutela del Made in Italy, con particolare riguardo alle tipicità delle produzioni agricole e dell’agroalimentare. E’ quanto scritto nero su bianco nel nostro programma – hanno spiegato Gambarini e Biancofiore – a significare quanto per noi sia importante la tutela del Made in Italy. Il prosciutto di Parma è un’eccellenza conosciuta a livello mondiale da proteggere e valorizzare, anche e a maggior ragione oggi in vista di Parma 2020. Dobbiamo imporre con forza all’Unione Europea le ragioni italiane, non è più tempo di chinare il capo e piegarci ai diktat degli altri Stati. Sulla lotta alla contraffazione dobbiamo essere molto rigidi e rigorosi. Servono controlli seri e pene severe per commercia prodotti contraffatti. Al consumatore deve essere ben chiara tutta la filiera di produzione e deve sapere cosa compra e da dove provengono le carni L’Unione Europea deve fare la sua parte con un’azione di contrasto alla contraffazione a livello europeo, mettendo al bando tutti quei prodotti falsi dal nome che suona italiano”.

Categorie
Francesca Politiche 2018

Elezioni, Gambarini (FI): “6 anni di sgravi fiscali per chi assume a tempo indeterminato giovani under35”

Elezioni, Gambarini (FI): “6 anni di sgravi fiscali per chi assume a tempo indeterminato giovani under35”

PARMA, 20 feb. – “Compito di chi fa politica è quello di adoperarsi per garantire un futuro migliore alle giovani generazioni. Oggi, purtroppo, il futuro dei nostri giovani è nebuloso: la disoccupazione giovanile è altissima e tanti, troppi scelgono la via dell’estero. I Governi del Pd hanno giocato con i giovani, cercando soltanto il loro voto attraverso bonus e mancette elettorali e aumentando il precariato con leggi spot come il Jobs Act. Forza Italia vuole invece creare davvero lavoro. Chi assume giovani under35 a tempo indeterminato avrà sgravi fiscali per 6 anni. E’ una misura concreta che consentirà di creare davvero lavoro stabile con effetti duraturi, abbattendo la disoccupazione giovanili e ridando fiducia ai nostri ragazzi. Sgravi e incentivi verranno concessi anche a chi favorirà l’inserimento lavorativo dei disabili. Secondo, ma non meno importante: la valorizzazione del merito. Spesso chi va all’estero lo fa perchè sfiduciato dal nostro sistema che non premia il merito e la competenza. Questo cambierà: la capacità e i meriti di ciascuno sarà il requisito fondamentale sia nel mondo del lavoro, sia nel mondo della scuola, dell’università e della ricerca. I talenti italiani potranno rimanere in Italia e avere il giusto riconoscimento delle loro capacità”. Lo scrive in una nota Francesca Gambarini, candidata alla Camera per Forza Italia nel collegio di Piacenza Parma Reggio Emilia

Categorie
Francesca Politiche 2018

Una sanatoria per salvare il posto di lavoro dei diplomati magistrali

“Quasi 80 mila insegnanti di scuola primaria e dell’infanzia – di cui diverse migliaia anche nei nostri territori – vedono il loro posto di lavoro, conquistato dopo una vita di sacrifici e di precariato, messo a rischio da una sentenza.

Il Governo a marchio Pd ha delegato tutto alla giurisprudenza, abdicando al suo ruolo. Fatto già grave in sé ma ancora più grave dato che si parla dell’educazione dei nostri figli. Se sarò eletta, uno dei miei primi impegni sarà portare il caso in Parlamento. Va trovata una soluzione che salvaguardi e mantenga i posti di lavoro (ad esempio una sanatoria che risolva questo pasticcio targato Renzi/Fedeli) per poi ripartire da capo con regole certe e chiare per le assunzioni degli insegnanti. Il prossimo Governo dovrà risolvere in fretta questo problema, anche per ripristinare l’autorevolezza del ruolo degli educatori in questi anni sminuita da tanti provvedimenti contraddittori. Uno Stato che si disinteressa dell’educazione dei giovani non ha futuro”. Lo scrive in una nota Francesca Gambarini, candidata alla Camera per Forza Italia nel collegio plurinominale di Piacenza Parma Reggio Emilia.

 

Categorie
Francesca Politiche 2018

Le nostre proposte per il rilancio del termalismo

Categorie
Francesca Politiche 2018

Tagliare la burocrazia per rilanciare l’edilizia

In questi ultimi anni si sono persi circa 550 mila posti di lavoro nel settore edilizia, segno di una crisi pesante”.

Lo afferma in una nota Francesca Gambarini, candidata alla Camera per Forza Italia nel collegio plurinominale di Piacenza, Parma, Reggio Emilia.

“I motivi sono svariati: dalla tassazione altissima alle lungaggini burocratiche che creano difficoltà a chi vuole costruire o ristrutturare una casa o deve ristrutturare un locale per aprire un’attività ma anche a chi deve fare anche solo un piccolo lavoro di ristrutturazione”.

“Per poter iniziare i lavori serve attendere a volte anche anni prima che arrivino permessi e licenze – continua la candidata -. Forza Italia e il centrodestra propongono una semplificazione burocratica sul modello di quanto già accade in Germania o nei paesi anglosassoni”.

“Mi spiego: si dovrà semplicemente dichiarare l’inizio dell’attività assumendosi la responsabilità di rispettare le leggi urbanistiche e i regolamenti sanitari. Verranno ovviamente fatti tutti i rigorosi controlli previsti e se rilevate irregolarità la legge assegnerà un periodo di tempo per sanarle”.