#unannodiMassari: più tasse e meno sicurezza

Pubblico l’articolo di Annarita Cacciamani uscito sulla Gazzetta di Parma, dedicato alla nostra iniziativa #unannodiMassari

«L’amministrazione Massari ha deluso. In un anno non ha fatto nulla, se non aumentare le tasse». Ad un anno delle elezioni, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Identità e Valori sabato mattina hanno allestito un banchetto in piazza Garibaldi. Tema: «#unannodiMassari». Per l’occasione le consigliere comunali di Forza Italia Francesca Gambarini e Silvia Barbieri hanno tenuto una conferenza stampa insieme a Domenico Muollo (Fdi) e Lina Callegari (Identità Valori). «Massari è stato eletto con grandi aspettative e tante promesse. Penso sia evidente che non ne abbia mantenuta nemmeno una: le tasse sono aumentate, le tariffe anche. Aveva promesso più sicurezza e invece sono aumentati i furti e i vandalismi – ha dichiarato la Gambarini, sfidante di Massari al ballottaggio – . A distanza di un anno, i fidentini possono chiaramente vedere che le promesse del sindaco sono aria fritta. E’ la riproposizione di quello che è stato fatto fino al 2009 con la differenza che ora siamo in piena crisi economica. Fidenza avrebbe bisogno di una strategia per il futuro: manca un progetto di città». La coalizione di centrodestra in Consiglio comunale è rappresentata dal gruppo di Forza Italia,formato da Francesca Gambarini, Giuseppe Comerci e Silvia Barbieri: «In questo anno, insieme anche alle altre opposizioni, abbiamo cercato di fare proposte di buon senso, come i voucher per i disoccupati o l’esenzione Tari per le nuove imprese. La maggioranza Pd, purtroppo, ha bocciato tutto a prescindere». Simile il giudizio di Callegari e Muollo. Per la prima: «Abbiamo sentito tanti slogan e tante promesse ma nessuna è stata mantenuta. Anzi, le tasse e le tariffe sono aumentate e non si capisce quale sia il progetto di città». Per il secondo: «Come il suo leader nazionale Renzi, Massari propina solo slogan che non trovano riscontro nella realtà».

INTERROGAZIONE: Fidenza, più sicurezza per il parco Rabaiotti

                                                                                                                 Al Sindaco

All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta

Oggetto: Situazione sicurezza Parco Rabaiotti

Premesso che:

Il parco Rabaiotti è un parco bellissimo frequentato quotidianamente da famiglie, bambini, ragazzi che però purtroppo è da anni vittima del degrado.

Di notte è frequentato da ragazzini che indisturbati rovinano gli arredi, rompendoli, bruciandoli, disturbando la quiete pubblica fino alle prime ore del mattino.

I residenti del quartiere possono solo chiamare ogni notte i carabinieri che però purtroppo avendo a che fare con ragazzi per la maggior parte minorenni, non hanno strumenti per poter intervenire, anche perché non appena questi vedono arrivare le forze dell’ordine scappano.

I residenti del quartiere hanno più volte contattato gli uffici competenti del Comune, che prontamente sistemano i giochi, sostituiscono gli arredi, ma dopo poche settimane sono nuovamente rotti.

L’ultimo intervento di sostituzione degli arredi che erano stati spaccati e bruciati risale all’ottobre scorso, ora sono nuovamente rotti.

Considerato che:

Il parco Rabaiotti come tanti altri Parchi è un luogo prezioso per la comunità fidentina, luogo dove però purtroppo i residenti come le forze dell’ordine non hanno possibilità di intervenire in modo incisivo per debellare la moltitudine di atti vandalici soprattutto notturni.

Per questo chiediamo di verificare la possibilità di utilizzare un sistema di videosorveglianza per prevenirli e per garantire ai cittadini un maggiore controllo nel caso di episodi di microcriminalità. Si potrebbe pensare ad un sistema integrato di videosorveglianza per il controllo ed il monitoraggio territoriale come già moltissimi Comuni in Italia hanno adottato facendo riferimento alla normativa vigente che amplia i poteri e le competenze dei Sindaci in materia di intervento, prevenzione e contrasto per garantire la sicurezza sul territorio, relativamente alle situazioni urbane di degrado.

Le risorse necessarie potrebbero arrivare da bandi comunitari presso la Regione appositamente attivati dall’Unione Europea a sostegno di iniziative volte alla sicurezza dei cittadini e alla salvaguardia del patrimonio pubblico e del territorio

Interroga la Giunta comunale per sapere

Se è possibile e in quale modalità, adottare il prima possibile un sistema di video sorveglianza, soprattutto notturna, dei Parchi in questione.

Fidenza, 23 marzo 2015

Il gruppo consiliare Forza Italia

“Buoni lavoro” per disoccupati e cassaintegrati

La manutenzione della città doveva essere per l’amministrazione comunale una priorità. Per questo, proponiamo di coinvolgere i fidentini disoccupati o cassaintegrati nei lavori di giardinaggio, pulizia e manutenzione di edifici, strade, parchi e monumenti e di ricompensare il lavoro svolto con dei voucher.  Questo progetto era inserito nel nostro programma elettorale , ma penso possa trovare l’appoggio di tutte le forze politiche. A breve, depositeremo un ordine del giorno da sottoporre all’approvazione del Consiglio comunale. Si potrebbe unire l’attenzione alla manutenzione a quella per disoccupati e cassaintegrati. Sarebbe un bel segnale di attenzione della Giunta e dell’intero Consiglio comunale verso quei tanti fidentini in difficoltà a causa del lavoro. L’amministrazione comunale può convocare un tavolo con le delegazioni sindacali di zona per stilare un piano di coinvolgimento dei cittadini disoccupati ed in cassa integrazione, affinchè siano in prima persona coinvolti nei processi di assistenza ai servizi comunali, di manutenzione delle aree verdi, di presidio e controllo dei parchi. Il passo successivo dovrà essere la pubblicazione di un bando con l’indicazione dei requisiti necessari per poter poi formare una graduatoria da cui attingere. L’obiettivo è quello di coinvolgere la cittadinanza nel processo di mantenimento del pubblico decoro, fornendo nel contempo un’occasione di distrazione e svago dai problemi quotidiani a quelle persone che al momento si trovano a vivere la difficile situazione della mancanza di lavoro.

Gruppo consiliare Forza Italia Fidenza