Gambarini (Forza Italia): “Il 50% dei detenuti in Emilia sono stranieri. Dato preoccupante”

Gambarini (Forza Italia): “Il 50% dei detenuti in Emilia sono stranieri. Dato preoccupante”
Il commissario provinciale di Forza Italia commenta i dati diffusi dall’osservatorio regionale sul fenomeno migratorio
PARMA, 18 giu. – “L’Emilia Romagna è la Regione italiana con più alta incidenza percentuale di stranieri. A dirlo non noi ma un rapporto dell’osservatorio regionale sul fenomeno migratorio. Questo il risultato del (mal)governo del presidente della Regione Bonaccini e di sindaci di estrema sinistra come il sindaco di Parma Pizzarotti o di scuola comunista come il sindaco di Fidenza Massari”. Lo scrive in una nota Francesca Gambarini, commissario provinciale di Forza Italia. “C’è un dato in particolare che ci preoccupa – prosegue – : se la popolazione straniera in Emilia Romagna è il 12,1%, se guardiamo alla popolazione carceraria il dato sale al 50%. E’ una percentuale spaventosa che non fa che confermare quello che diciamo da anni: tra gli immigrati, in mezzo a tante brave persone, ci sono tanti che vengono qui per delinquere. Ecco perchè è ora di cambiare: basta buonismo e basta ipocrisia. Gli stranieri che commettono reati devono tornare a casa loro!”.

Parma, Forza Italia: ecco il coordinamento comunale

Parma, Forza Italia: ecco il coordinamento comunale

“Una squadra unita e coesa per essere un punto di riferimento per tutti coloro che non si riconoscono nell’amministrazione Pizzarotti”. Con queste parole Francesca Gambarini e Elisabetta Isi, rispettivamente commissario provinciale e commissario comunale di Forza Italia, presentano il nuovo coordinamento comunale di Parma del partito. “Forza Italia è sempre stata una forza pragmatica e liberale aperta al contributo di tutti. Il gruppo sarà formato da persone esperte, che vivono a Parma da sempre e che sono stanche di vedere Parma in questo stato, e da giovani pieni di entusiasmo e voglia di proporre e fare. Minimo comun denominatore sono la competenza e la capacità ma anche l’entusiasmo, la voglia di fare e la passione”. Il coordinamento comunale, insieme a quello provinciale, seguirà le elezioni amministrative nei 30 comuni della provincia che andranno al voto in primavera. Tra i componenti del coordinamento comunale ci sono per esempio Lamberto Patti (tutela beni ambientali e paesaggistici), Giuseppe Fava (commercio, import export, rapporti e tutela aziende), Stefano Paparelli (innovazioni tecnologiche e viabilità), Cristina Menozzi (centro storico), Maria Vittoria Valdrè (commissario provinciale seniores), Pietro Cattabiani (urbanistica) Dino Pennacchietti (organizzazione e tesseramento), Antonella Amore (sociale e sanità), Riccardo Cuttica (sviluppo economico), Giuseppe Davide Colletti (edilizia e lavori pubblici), Carla Dieppi (immigrazione e problemi demografici), Franco Cattabiani (vicecommissario comunale), Nicolas Brigati (vicecommissario provinciale), Jacopo Rosa (coordinatore provinciale) Forza Italia Giovani), Giulia Marinoni (coordinatrice comunale Forza Italia Giovani).  Vittorio Zanini (cultura).

Sicurezza, Forza Italia a Casa e Pizzarotti: “Dati terrificanti su reati e criminalità. Prendano atto di aver fallito”

PARMA, 31 gen. – “Leggere dell’assessore Casa che fa la voce grossa con il Governo mentre il suo sindaco se ne va tranquillamente in giro qua e là per l’Italia fa quanto meno sorridere”.  Così Francesca Gambarini, commissario provinciale di Forza Italia, e Elisabetta Isi, commissario comunale, commentano le dichiarazioni dell’assessore alla Sicurezza Casa. “Non ci ricordiamo, infatti, nessuna invettiva contro il precedente Governo di sinistra, ma quello a quanto pare era un Governo amico – proseguono – . Chi è al Governo dovrebbe legiferare in modo che non vi siano spazi interpretativi dei magistrati soprattutto quando vengono, come nell’episodio di Parma, colpiti i tutori dell’ordine. Fermo restando che siamo tutti d’accordo che non è possibile che chi aggredisce un carabiniere sia subito rimesso in libertà, vorremmo far presente a Casa e Pizzarotti che la Corte d’Appello di Bologna (non noi) ha diffuso dati tremendi sulla sicurezza a Parma. Furti in casa triplicati in un anno, spaccio in aumento dell’89%, violenze sessuali in aumento del 50% e raddoppio delle frodi informatiche. Non una parola di Casa e Pizzarotti di fronte a questa notizia. Un’amministrazione seria avrebbe preso atto di aver fallito e si sarebbe dimessa immediatamente. Invece loro continuano a andare in giro facendo finta di niente e continuando a dire che va tutto bene. Come può essere tutto a posto se i furti sono triplicati, le violenze sessuali aumentate del 50% e lo spaccio aumentato del 89%? I dati dicono che la criminalità ha avuto un escalation negli ultimi anni, quindi in quelli della loro amministrazione, trasformando una città che era tra le più sicure e tranquilla in Italia in una dove i cittadini hanno paura a uscire la sera. Se non avessero smantellato per motivi ideologici tutte le iniziative messe in campo dalle precedenti amministrazioni di centrodestra oggi non saremmo a questo punto.

Parma, Elisabetta Isi è il nuovo commissario comunale di Forza Italia

Elisabetta Isi

PPARMA, 24 gen. – Elisabetta Isi è il nuovo commissario comunale di Forza Italia. Lo annuncia il commissario provinciale Francesca Gambarini. “Abbiamo intenzione di radicarci sempre di più in città e lavorare, insieme agli alleati di centrodestra, per costruire una vera alternativa a Pizzarotti e alla sinistra, che oramai sono la stessa cosa – spiega Gambarini – . Abbiamo scelto per guidare il partito a Parma Elisabetta Isi. Si tratta di una persona che conosce molto bene la città e le sue problematiche che saprà dare un importante contributo al nostro territorio in termini di idee e proposte e, inoltre, di ascolto dei cittadini. A Elisabetta auguro buon lavoro, ci sarà tanto da fare, ma so che insieme lo faremo nel modo migliore”. Elisabetta Isi, che ha lavorato come subagente assicurativo per una nota compagnia e come addetta al marketing per associazioni di categoria, è stata in passato consigliere di quartiere e torna alla politica attiva dopo diversi anni di “pausa”. “Ringrazio Francesca e tutti gli amici di Forza Italia per l’importante ruolo che mi è stato affidato – commenta Isi – . Penso sia necessario partire dall’analisi delle problematiche del territorio di Parma e dalle possibili soluzioni per guardare al futuro con l’obiettivo di far ritornare Parma ad essere una città modello in Europa. Stiamo anche individuando i componenti del coordinamento comunale: per me sarà molto importante il confronto continuo con loro e con tutti coloro che vorranno portare un’idea per migliorare Parma”. A breve sarà resa nota la squadra completa.