INTERROGAZIONE: piano finanziario nuovo Solari

Al Sindaco
All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta
Oggetto: nuovo Solari

PREMESSO CHE
– In via Croce Rossa è in costruzione la nuova sede dell’Ipsaa Solari;
– L’ultimo piano finanziario per la realizzazione dell’edificio prevedeva un investimento di circa 5 milioni 112 mila euro, Iva compresa: 1,3 milioni di contributo della Fondazione Cariparma, 1 milione della Provincia di Parma, 1 milione del Comune di Fidenza e 1,8 milioni da privati.

CONSIDERATO CHE
– Nel rendiconto dell’esercizio 2015 è inserito fra gli investimenti un milione di euro, finanziato (stando a quanto affermato dal sindaco nel corso del Consiglio comunale del 29 aprile scorso) dal Comune;
– In un’intervista pubblicata sulla Gazzetta di Parma del 30 aprile 2016, il sindaco dichiara: “Ci finanzieranno inoltre circa 7 milioni di euro mediante fondi Inail per completare l’istituto
Solari”.

RITENUTO CHE
– Dalle recenti dichiarazioni del sindaco sembra che il piano finanziario per la costruzione del Solari sia cambiato e che i costi siano lievitati di circa 2 milioni.

SI INTERROGA IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE
– se il piano finanziario per la costruzione del nuovo Solari è cambiato e, se sì, quando, come e perchè;
– se i contributi di Provincia, Fondazione Cariparma e privati messi a bilancio da anni siano mai stati effettivamente disponibili.

Fidenza, 5 maggio 2016
Gruppo consiliare Forza Italia

INTERROGAZIONE: applicazione legge 221/2015

Al Sindaco
All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta
Oggetto: applicazione legge 221/2015

PREMESSO CHE
– Il 2 febbraio scorso è entrata in vigore la legge 28 dicembre 2015, n. 221, che prevede multe da 30 a 300 euro per coloro che buttano a terra mozziconi di sigaretta, gomme da masticare o rifiuti di piccoli dimensioni, come, ad esempio scontrini o fazzoletti di carta;
– La legge stabilisce che ogni Comune provveda “a installare nelle strade, nei parchi e nei luoghi di alta aggregazione sociale appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi da prodotti di fumo”. E’ previsto inoltre che il 50 per cento degli introiti derivanti dalla multe comminate resteranno nelle casse comunali.

CONSIDERATO CHE
– A Fidenza ancora non sono installati (se non in numero esiguo) gli appositi contenitori per la raccolta dei mozziconi di sigaretta: ci è stato segnalato da numerosi fidentini e anche dagli amici di Fratelli d’Italia.

SI INTERROGANO IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE
– Se l’amministrazione comunale intende adeguarsi alla nuove prescrizioni di legge e, se sì, come e in che tempi;
– Se si ha intenzione di considerare l’opportunità di utilizzare i proventi di questi sanzioni per campagne di sensibilizzazione.

Fidenza, 23 aprile 2015
Gruppo consiliare Forza Italia

INTERROGAZIONE: immobile della coop Di Vittorio in via De Gasperi

Al Sindaco
All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta

Oggetto: immobile di proprietà della coop Di Vittorio in via De Gasperi

PREMESSO CHE
• Una famiglia residente nell’immobile di proprietà della cooperativa Di Vittorio, sito in via De Gasperi, 14, ha segnalato infiltrazioni d’acqua nell’alloggio in cui vive.

CONSIDERATO CHE
• Nel 2008, nell’ambito del programma “Contratti di quartiere” sono stati finanziati interventi di manutenzione all’interno di questo stabile.

SI INTERROGANO IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE
• Quali interventi, di che tipo e per che cifra sono stati finanziati nello stabile di via De Gasperi, 14
• Se i lavori sono stati effettivamente eseguiti e quando.

Fidenza, 20 aprile 2015
Gruppo consiliare Forza Italia

Interrogazione: profughi a Fidenza?

Al Sindaco

All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta

Oggetto: accoglienza profughi

 

PREMESSO CHE

  • La Gazzetta di Parma di mercoledì 5 agosto riporta la notizia dell’arrivo di 36 profughi a Parma. Giovedì 6 agosto la Gazzetta dà notizia dell’arrivo di altri 18 profughi a Parma;
  • Secondo quanto riportato dal quotidiano locale, ancora non è stato deciso dove saranno ospitate queste persone;

CONSIDERATO CHE

  • In tutta Italia l’arrivo di profughi e la loro accoglienza è stato oggetto di polemiche da parte dei cittadini;

SI INTERROGANO IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE

  • Se a Fidenza sono ospitati profughi e, se si, quanti e dove;
  • Se l’amministrazione comunale ha individuato strutture pubbliche in cui ospitare profughi e, se si quali;
  • Se è conoscenza di privati che abbiano partecipato al bando emanato dalla Prefettura per dare la propria disponibilità ad ospitare profughi

 

Fidenza, 6 agosto 2015

Gruppo consiliare Forza Italia