Francesca e Ivan agli orti sociali

Ieri pomeriggio Francesca Gambarini, accompagnata da Ivan Bonati, ha fatto visita agli Orti Sociali Europa per discutere una situazione di abbandono in cui versano in seguito alle politiche dell’ultima amministrazione comunale.
Si è cercato di capire quali sono le vere richieste di chi fa parte di questa associazione a fronte del fatto che Fidenza conosce una situazione problematica sotto molti punti di vista  e che gli orti sociali non denotano una immediata priorità ma da affrontare nel medio termine.
“Occorre che ci sia più sinergia tra Comune e Associazione Orti… Che il dialogo non sia unidirezionale ma che i problemi e le richieste vengano discusse e ascoltate – spiega Francesca – Gli Orti sono un progetto presentato dalle vecchie amministrazioni; un progetto costoso e poco funzionale. Gli sprechi di denaro hanno anche qui fatto da padroni!”.
Ivan, da parte sua, sostiene anche che gli Orti Sociali non sono solo il passatempo per chi nutre questa passione ma che avendo in essere persone, anche di una certa età (il più anziano ne ha 93) è anche un punto di ritrovo che offre loro la possibilità di stare in compagnia e di condividere oltre alla passione anche momenti di relax e divertimento creando una vera e propria comunità.
Uno sguardo anche più in la. Come citano anche altri associati, porta gli orti ad essere un punto di inconto anche per la scuole materne ed elementari, tramite incontri e visite che spingano i bambini ad interessarsi di come nasce parte di quello che vedono sulla loro tavola, e ad un contatto diretto con la natura.