Cosa succede al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vaio?

INTERROGAZIONE AD OGGETTO: Pronto Soccorso Ospedale di Vaio

 Premesso che

-da quanto si apprende, l’Unità di Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vaio risulterebbe sottorganico di personale qualificato, medico ed infermieristico, con conseguenti importanti disagi che coinvolgerebbero sia i pazienti sia i dipendenti della struttura sanitaria stessa;

-le problematiche che sarebbero state riscontrate presso l’Ospedale di Vaio comprenderebbero:

  • Spazi e locali inadeguati per il bacino d’utenza,
  • La necessità di avere 2 medici di Pronto Soccorso strutturati, in quanto al momento risulterebbe un medico di Pronto Soccorso ed un medico del 118,
  • Il medico operante presso il servizio del 118, a quanto risulta, deve svolgere attività sia sul territorio che in struttura creando ulteriori disagi e file d’attesa nel pronto soccorso;

 Considerato che

-il triage di un Pronto Soccorso deve essere attivo 24 ore al giorno superati i 25.000 accessi annui, ma nonostante siano già diversi anni che questi accessi minimi vengono superati (grazie anche al ridimensionamento dell’Ospedale di Fiorenzuola d’Arda ed alla chiusura di alcune Unità Operative) attualmente risulterebbe attivo solo fino alla mezzanotte causa mancanza di personale infermieristico;

-sempre all’interno del Pronto Soccorso mancherebbe un posto di Polizia a garantire la sicurezza pubblica e del personale della stessa struttura sanitaria (aggressioni verbali e a volte anche fisiche, purtroppo, si registrano quotidianamente); ricordiamo che nel settembre del 2004 il Consiglio comunale di Fidenza ha votato all’unanimità una mozione sulla Sicurezza che includeva inserimento di un presidio di Polizia all’interno del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vaio;

-a quanto si apprende esisterebbero già sia il progetto per un ampliamento del Pronto Soccorso, sia i fondi necessari per la sua realizzazione.

Si interroga il Sindaco e la Giunta per sapere:

-se tutto ciò premesso risulta al vero e in caso affermativo se la Giunta ha già in programma interventi propositivi e finalmente risolutivi;

-se effettivamente esiste un progetto per un nuovo Pronto Soccorso e la sua copertura finanziaria e, se così fosse, quali siano i motivi che bloccano il medesimo progetto costringendo, in tal modo, il personale dell’Ospedale a lavorare in condizioni non adeguate e creando non pochi disagi anche ai pazienti che si recano al Pronto Soccorso senza poter avere gli interventi medico-sanitari di cui necessitano in tempi idonei.