OGGETTO: situazione SOPRIP Spa quale attuatore e gestore APEA MARCONI – Riqualificazione post-bonifica

Premesso che

-con decreto 468/2001 del Ministro dell’Ambiente Altero Matteoli (II Governo Berlusconi) le aree del Podere Loghetto, Ex Cip e Carbochimica sono state inserite nell’elenco dei siti inquinati di interesse nazionale (SIN);

-l’iter burocratico successivo all’inserimento ha consentito che il SIN di Fidenza fosse considerato tra i prioritari per gli interventi di bonifica e ripristino;

Considerato che

-nell’anno 2008 l’accordo di programma quadro prevedeva oltre alla definizione della bonifica la riqualificazione del sito per fini produttivi (attività ad alta valenza tecnologica, logistica industriale, ecc..);

-con atti dell’amministrazione comunale nell’anno 2008 le aree in questione venivano individuate quali aree produttive ecologicamente attrezzate (APEA) ed inserite nel relativo programma regionale;

-da programma regionale il soggetto proponente veniva individuato nella società mista SOPRIP Spa della quale lo stesso Comune di Fidenza è socio e che successivamente tale società veniva individuata con atti convenzionali quale gestore unico dell’APEA;

-la SOPRIP Spa a fronte di un importante indebitamento di circa 28milioni di euro, come da ammissione del suo Presidente dimessosi Alessandro Cardinali (attuale Segretario Provinciale del PD) “la situazione finanziaria di SOPRIP Spa presenta criticità che impediscono di pagare regolarmente i fornitori e di rispettare i piani di rientro dal consistente debito bancario”, è stata inserita in una procedura concorsuale presso il Tribunale fallimentare di Parma;

-il piano concordatario prevede l’alienazione di tutti i beni e quindi la conseguente cessazione di SOPRIP Spa;

Si interroga il Sindaco e la Giunta per sapere:

-quali iniziative ha in atto o intende prendere l’amministrazione visto il ruolo sostanziale conferito a SOPRIP Spa (attuazione, gestione, marketing, rapporti con il consorzio,…) in APEA MARCONI (peraltro magnificato anche in convegni pubblici);

-se l’amministrazione ha valutato quali ripercussioni possa avere la procedura concorsuale aperta presso il Tribunale fallimentare di Parma sul Comune di Fidenza vista la sua partecipazione al 4,59% dell’azionariato di SOPRIP Spa.