MOZIONE: misure a sostegno del commercio fidentino

Al Sindaco
All’Assessore competente

Mozione
Oggetto: misure a sostegno del commercio fidentino

PREMESSO CHE
– Un anno fa abbiamo presentato una mozione per sottoporre all’attenzione dell’amministrazione comunale alcune proposte immediatamente applicabili almeno in via sperimentale.
– L’amministrazione comunale non ha ancora reso noti i dati relativi alle attività commerciali relativi al 2015 ma la situazione non ci sembra migliorata.
– I negozi del centro storico di Fidenza devono combattere la concorrenza del Fidenza Village e del Fidenza Shopping Park;

CONSIDERATO CHE
– Il commercio cittadino sta vivendo una situazione di difficoltà, a cui bisogna porre rimedio prima che sia troppo tardi;
– Le misure messe in campo dall’amministrazione comunale, a quanto pare, non sono sufficienti per far fronte alla crisi;
– L’amministrazione comunale ha promesso di portare in centro storico i visitatori del Fidenza Village;
– L’amministrazione comunale ha deciso di aumentare il numero di parcheggi a pagamento

RITENUTO CHE
– E’ necessario fare in modo che il centro di Fidenza sia più frequentato, rendendolo più attrattivo e più facilmente accessibile;

IL CONSIGLIO COMUNALE IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA A
– Spostare in via sperimentale in centro storico il mercato del mercoledì o del sabato ;
– Aumentare il numero dei posti auto non a pagamento
– Creare un maggior numero di eventi, coinvolgendo le associazioni cittadine
– Migliorare l’accessibilità al centro storico, rendendo la viabilità e la segnaletica più chiare;
– Curare maggiormente il decoro urbano, l’illuminazione, l’arredo urbano, la pulizia e la
sicurezza.

Fidenza, 26 agosto 2016
Gruppo consiliare Forza Italia

INTERROGAZIONE: nuova sala slot

Al Sindaco

All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta

Oggetto: nuova sala slot

PREMESSO CHE

– Il gioco d’azzardo patologico è un fenomeno che va combattuto con tutti i mezzi possibili. La ludopatia può avere conseguenze molto gravi, portando chi ne è affetto a rovinare se stessi e le proprie famiglie.
– A Fidenza sono attive diverse sale slot.
CONSIDERATO CHE
– In diverse occasioni il sindaco Massari e altri esponenti dell’amministrazione hanno giustamente affermato di voler combattere questo fenomeno.
– Anche noi riteniamo si debba fare tutto il possibile per contrastare le ludopatie.
SI INTERROGANO IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE
– se corrisponde al vero la notizia dell’imminente apertura di una nuova sala slot a Fidenza, nella zona commerciale di Coduro, e, se sì, se non si ritiene che l’aver concesso questa autorizzazione non contrasti con le dichiarazioni di intenti dell’amministrazione e per quale motivo si è ritenuto di autorizzare l’apertura della nuova sala slot.
Fidenza, 19 ottobre 2016
Gruppo consiliare Forza Italia

MOZIONE: riduzione dei parcheggi a pagamento

Al Sindaco
Al presidente del Consiglio comunale

Mozione
Oggetto: riduzione numero parcheggi a pagamento

PREMESSO CHE
– Da alcuni giorni in via Marconi, proprio di fronte al cimitero urbano è comparso un nuovo parchimetro.
– L’installazione di un nuovo parchimetro fa presumere che i parcheggi attualmente regolati col disco orario diventeranno presto a pagamento, secondo quanto stabilito dalla giunta con la delibera 146 del 16 luglio 2016.
– Dal 12 ottobre scorso è iniziata la realizzazione delle nuove righe blu.
– Davanti al cimitero è stata posizionata la fermata dei bus sostitutivi.

RITENUTO CHE
– Far pagare il parcheggio a chi va pregare sulle tombe dei propri cari ci sembra quanto meno  inopportuno e sintomo di scarsa sensibilità. Proprio per questo il parchimetro in via Marconi davanti al cimitero dovrebbe essere immediatamente rimosso.
– Tanti fidentini non hanno apprezzato la scelta di aumentare il numero parcheggi a pagamento a Fidenza.
– La fermata dei bus proprio davanti al cimitero andrebbe spostata di qualche metro per creare meno disagio sia agli utenti del cimitero, sia ai pendolari che utilizzano il servizio.

CONSIDERATO CHE
– Il gruppo consiliare di Forza Italia ha già presentato un’interrogazione per chiedere alla giunta se avesse intenzione di rimuovere il parchimetro posizionato davanti al cimitero in via Marconi.
– La risposta dell’assessore alla Viabilità non è stata soddisfacente

IL CONSIGLIO COMUNALE IMPEGNA SINDACO E LA GIUNTA

– A rimuovere il parchimetro installato in via Marconi e non trasformare i parcheggi regolati da disco orario in parcheggi a pagamento.
– A rivedere il piano sosta diminuendo numero dei parcheggi a pagamento.

-A intervenire presso Trenitalia per chiedere lo spostamento in una posizione più idonea della fermata dei bus sostitutivi.

Fidenza, 11 ottobre 2016
Gruppo consiliare Forza Italia

INTERROGAZIONE: casa della salute/area ex ospedale via Borghesi

Al Sindaco
All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta
Oggetto: casa della salute/area ex ospedale via Borghesi

PREMESSO CHE
– In Provincia di Parma è stata programmata la realizzazione di 26 Case della salute entro il 2015. Nel distretto sociosanitario di Fidenza sono già attive le Case della salute di Polesine, Busseto e San Secondo;
– Nel 2013 era stato individuato il Collegio dell’Angelo (nell’area dell’ex ospedale di via Borghesi) come sede della Casa della salute fidentina. Il progetto era stato presentato in conferenza stampa, spiegando tempi, costi e servizi che la struttura avrebbe dovuto ospitare. Si era parlato di iniziare i lavori nel 2014 e di inaugurare la struttura entro il 2016.
– Nel febbraio 2014 arriva in Consiglio comunale la proposta di deliberazione avente ad oggetto “PRG. Scheda di progetto n. 1.8 “Area ex Ospedale di Via Borghesi”. Revisione. Piano particolareggiato di iniziativa privata. Controdeduzioni. Approvazione”
– La proposta di deliberazione viene rinviata, su proposta dell’allora capogruppo del Partito democratico, che aveva sollevato dubbi sul procedimento seguito.
– In un’intervista rilasciata alla “Gazzetta di Parma” nei mesi estivi del 2014 l’assessore ai servizi sociali Frangipane aveva dichiarato che “l’iter per la realizzazione della Casa della salute è sospeso”
– Nel corso del Consiglio comunale del 14 dicembre scorso, alla presenza dei vertici dell’Ausl di Parma, è stato detto, tra le righe, che la Casa della salute non sorgerà più nell’area dell’ex ospedale di via Borghesi

CONSIDERATO CHE
– L’area dell’ex ospedale di via Borghesi, dove sarebbe dovuto sorgere la Casa della salute insieme ad altre costruzioni, è sempre più degradata e non è dato a sapere quando e come verrà riqualificata.
– Fidenza ha bisogno di una Casa della salute che raggruppi al suo interno servizi di primaria importanza, come il Cup, il centro prelievi, i medici di medicina generale e ambulatori specialistici
– Notizie mai confermate ufficialmente riferiscono della volontà di Comune e Ausl di realizzare la Casa della salute nella piazzetta del Teatro, dove già si sono riuniti alcuni medici di medicina generale.

SI INTERROGA IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE

– Se questa amministrazione comunale intende realizzare la Casa della salute e, se sì, in che tempi, dove e con che costi.

– Perché si è deciso di non realizzare più la Casa della salute nell’area dell’ex Ospedale di via Borghesi, nonostante ci fosse già un progetto.
– Se esiste un progetto per la riqualificazione dell’area dell’ex Ospedale di via Borghesi e, se sì, cosa prevede e in che tempi.

Fidenza, 29 agosto 2016
Gruppo consiliare Forza Italia

INTERROGAZIONE: parcheggi davanti al cimitero urbano

Al Sindaco
All’Assessore competente

Interrogazione urgente
Oggetto: parcheggi davanti al cimitero urbano

PREMESSO CHE

– Da alcuni giorni in via Marconi, proprio di fronte al cimitero urbano, è comparso un nuovo parchimetro.

– L’installazione di un nuovo parchimetro fa presumere che i parcheggi attualmente regolati col disco orario diventeranno presto a pagamento, secondo quanto stabilito dalla giunta con la delibera 146 del 16 luglio 2016

RITENUTO CHE

– Far pagare il parcheggio a chi va a pregare sulle tombe dei propri cari ci sembra quanto meno inopportuno e sintomo di scarsa sensibilità. Proprio per questo il parchimetro in via Marconi davanti al cimitero dovrebbe essere immediatamente rimosso.

SI INTERROGANO IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE

– Se ha intenzione di rimuovere il parchimetro installato in via Marconi e non trasformare i parcheggi regolati da disco orario in parcheggi a pagamento.

Fidenza, 19 settembre 2016
Gruppo consiliare Forza Italia

INTERROGAZIONE: degrado palazzo Arzaghi

Al Sindaco
All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta
Oggetto: degrado palazzo Arzaghi

PREMESSO CHE
– Palazzo Arzaghi, uno dei palazzi più antichi di Fidenza, si trova da tempo in condizioni di abbandono e degrado.

CONSIDERATO CHE
– Ultimamente l’esterno di Palazzo Arzaghi (lato via Romagnosi) pare essere stato adibito a gattile con addirittura una casetta con cibo e acqua per i gatti randagi.

RITENUTO CHE
– La presenza di numerosi gatti randagi, oltre ad essere quanto meno poco decorosa in un’area limitrofa alla Cattedrale, crea disagi ai residenti della zona che spesso trovano escrementi davanti alle loro case.     – E’ doveroso tutelare gli animali e proprio per questo motivo riteniamo che i gatti debbano stare in un luogo più adatto e non in pieno centro storico, dove, oltretutto rischiano di essere investiti dalle macchine.

SI INTERROGA IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE
– se si è a conoscenza della presenza di una “casetta” per gatti davanti Palazzo Arzaghi e se si ritiene sia un fatto decoroso
– se si ha intenzione di intervenire per ridurre i disagi segnalati dai residenti e per trovare una sistemazione più idonea ai gatti randagi che frequentano questa zona di Fidenza.

Fidenza, 25 luglio 2016
Gruppo consiliare Forza Italia

MOZIONE: vendita alloggi coop Di Vittorio

Al Sindaco
Al Presidente del Consiglio comunale

Mozione
Oggetto: vendita alloggi coop Di Vittorio

PREMESSO CHE
– Nel 1970 nella sala del Consiglio comunale di Fidenza è stata fondata la cooperativa Di Vittorio, una cooperativa di abitazione a proprietà indivisa. Nel corso degli anni la Di Vittorio ha realizzato 475 immobili, di cui 271 nel territorio del Comune di Fidenza;
– Il 29 dicembre 2014 il Tribunale di Parma ha decretato il fallimento della cooperativa Di Vittorio. Contestualmente, sono stati nominati due curatori fallimentari ed è stato disposto l’esercizio provvisorio dell’attività.

CONSIDERATO CHE
– Il 13 luglio 2016 l’assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna ha approvato una modifica alla legge regionale che consentirà di vendere gli alloggi della coop Di Vittorio agli assegnatari che li occupano ad un prezzo compatibile con la normativa e con la convenzione di riferimento;
– Per vendere gli alloggi i curatori devono ottenere l’autorizzazione del Tribunale e il parere favorevole del Comune dove sorgono gli alloggi

RITENUTO CHE
– La vendita degli alloggi consentirebbe ai curatori di incamerare risorse da utilizzare per rimborsare i creditori della coop Di Vittorio, tra cui ci sono anche i soci prestatori

IL CONSIGLIO COMUNALE IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA
– Ad agevolare la vendita degli alloggi della coop Di Vittorio agli assegnatari, dando parere favorevole.

Fidenza, 18 luglio 2016
Gruppo consiliare Forza Italia

INTERROGAZIONE: parco delle Rimembranze

Al Sindaco
All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta
Oggetto: Parco delle Rimembranze

PREMESSO CHE
– Il Parco delle Rimembranze, in via Gramsci, è frequentato ogni giorno da tanti bambini ed anziani.
CONSIDERATO CHE
– Alcuni cittadini ci hanno segnalato che il parco è spesso e volentieri sporco. Domenica 17 luglio abbiamo verificato di persona la situazione e constatato che il parco è effettivamente sporco, con rifiuti lasciati dappertutto (si veda materiale fotografico allegato).

RITENUTO CHE
– E’ a nostro avviso probabile che i rifiuti siano lasciati da persone che bivaccano nel parco di notte.

SI INTERROGA IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE
– Quali azioni si intendere mettere in campo per mantenere il Parco delle Rimembranze e gli altri parchi cittadini in condizioni decorose;
– Cose si intende fare per evitare che vengano lasciati rifiuti nel Parco delle Rimembranze e negli altri parchi cittadini;
– Se si si intende sanzionare chi sporca o inquina e, se si, come.

Fidenza, 18 luglio 2016
Gruppo consiliare Forza Italia

INTERROGAZIONE: strada chiesa di Siccomonte

Al Sindaco
All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta
Oggetto: strada chiesa di Siccomonte

PREMESSO CHE
– Il Comune di Fidenza ha recentemente sistemato la strada che conduce alla Chiesa di Siccomonte. Da quanto ci risulta i lavori sono consistiti nella fresatura del manto stradale esistente e nel rilascio in loco del materiale di risulta.

CONSIDERATO CHE
– Alcuni residenti di Siccomonte hanno inviato in data 6 luglio 2016 una lettera al Comune per manifestare dubbi e timori legati alla salute pubblica. Il manto stradale si presenterebbe ora non come uno strato monolitico, ma come materiale sfuso e quindi pulverulento. Al transito dei mezzi si solleverebbe pulviscolo nero, che potrebbe contenere parti di catrame e bitume.

SI INTERROGANO IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE
– se quanto sopra esposto corrisponde al vero e, se si, come si ha intenzione di risolvere il problema e in che tempi.

Fidenza, 18 luglio 2016
Gruppo consiliare Forza Italia

INTERROGAZIONE: lotta alla zanzara tigre

Al Sindaco
All’Assessore competente

Interrogazione a risposta scritta
Oggetto: lotta alla zanzara tigre

PREMESSO CHE
– Tra i compiti dell’amministrazione comunale rientra anche l’esecuzione di trattamenti per ridurre la presenza nel territorio comunale di zanzare e zanzare tigre

CONSIDERATO CHE
– Tutti i fidentini hanno potuto letteralmente provare sulla propria pelle che quest’anno la presenza di zanzare e zanzare tigre è molto elevata
– Stando alle informazioni in nostro possesso, ad oggi è stato eseguito un solo intervento di disinfestazione.

RITENUTO CHE
– La lotta alla zanzara tigre è un tema che sta molto a cuore all’assessore Malvisi, che ne ha fatto un suo cavallo di battaglia sin da quando sedeva tra i banchi dell’opposizione.

SI INTERROGANO IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE
– Quanti interventi di disinfestazione sono stati eseguiti e se si ritiene che i risultati siano stati soddisfacenti
– Se si ritiene di dover cambiare strategia rispetto alla lotta alla zanzare tigre dato che il loro numero aumenta ogni anno.

Fidenza, 25 agosto 2016
Gruppo consiliare Forza Italia