Fidenza, Gambarini (FI): “No all’accattonaggio, sì al controllo di vicinato”

Fidenza, Gambarini (FI): “No all’accattonaggio, sì al controllo di vicinato”

FIDENZA, 14 ago. – “Vietare con un’ordinanza sindacale l’accattonaggio molesto e invasivo su tutto il territorio comunale, prevedendo sanzioni per chi trasgredisce. Riteniamo sia l’unico modo efficace per evitare che i fidentini vengano infastiditi da chi chiede l’elemosina. L’esempio più classico e calzante è quello dei parcheggiatori abusivi nelle aree di sosta del centro o davanti ai supermercati”. A proporlo è Francesca Gambarini, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Fidenza. “Tempo fa – spiega la Gambarini in comunicato stampa – avevamo già presentato con una mozione (bocciata dal Pd) questa proposta. La ripresentiamo perchè il problema persiste. Stavolta però vogliamo prevenire le critiche del capogruppo Pd che ci aveva additato come disumani. A lui vogliamo dire che il modo giusto per aiutare le persone in difficoltà non è lasciare che mendichino qualche euro in strada, ma aiutare attraverso i servizi sociali chi ha davvero bisogno e allontanare e sanzionare chi non è in difficoltà. Vietare l’accattonaggio servirebbe quindi anche ad avere maggiori controlli ed individuare chi davvero ha bisogno di aiuto. Nel frattempo, rimaniamo in attesa che l’amministrazione comunale dia seguito alla mozione sul controlla di vicinato presentata dalle opposizioni e approvata dal Consiglio comunale. Ci auguriamo che averla approvata non sia stato solo un fatto di immagine ma che l’amministrazione voglia davvero portare avanti questo progetto, per il quale ci siamo battuti al fianco dei cittadini.

MOZIONE divieto di accattonaggio

Al Sindaco

Al Presidente del Consiglio comunale

Mozione

Oggetto: divieto di accattonaggio

PREMESSO CHE – Il problema dei parcheggiatori abusivi che chiedono soldi ai cittadini nei parcheggi e davanti ai supermercati diventa sempre più grande,

CONSIDERATO CHE – Il Comune di Fidenza dispone di un regolamento di Polizia urbana che, all’articolo 6, stabilisce quali sono le attività vietate sul suolo pubblico.

RITENUTO CHE – I fidentini sono ormai stanchi di essere infastiditi dai parcheggiatori abusivi, che a volte sono an-che aggressivi, e chiedono interventi per contrastare questo fenomeno.

IL CONSIGLIO COMUNALE IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA A

– aggiungere l’accattonaggio alle attività vietate sul territorio del Comune di Fidenza, rendendo in tal modo i parcheggiatori abusivi sanzionabili.

Fidenza, 3 marzo 2017

Gruppo consiliare Forza Italia

Fidenza, Forza Italia: “Misure più stringenti contro l’accattonaggio”

 

                                                                             Al Sindaco

All’Assessore competente

 

Interrogazione a risposta scritta

 

 

Oggetto: sicurezza

 

PREMESSO CHE

 

  • Sempre più spesso i fidentini si lamentano e si sentono infastiditi da parcheggiatori abusivi e persone che chiedono elemosina davanti ai supermercati e lungo le strade;

 

CONSIDERATO CHE

 

  • Fra le tante promessi elettorali fatte dal sindaco in campagna elettorale, c’era anche quella di una maggior sicurezza: “Fidenza riparte da una città più sicura”;
  • La sicurezza percepita dai fidentini è sempre minore;
  • Il numero dei parcheggiatori abusivi e delle persone che chiedono l’elemosina, soprattutto davanti ai supermercati, continua ad aumentare;

 

RITENUTO CHE

 

  • In accordo con la Polizia municipale, l’amministrazione comunale potrebbe elaborare misure più stringenti contro l’accattonaggio, i parcheggiatori abusivi e il nomadismo. Ad esempio: vietare l’accattonaggio, aumentare i controlli nei parcheggi e davanti ai supermercati, dare alla polizia la possibilità di sgomberare eventuali accampamenti di nomadi senza attendere i tempi burocratici di un’ordinanza sindacale;

 

SI INTERROGANO IL SINDACO E LA GIUNTA PER SAPERE SE

 

  • Sono a conoscenza dei fenomeni sopra segnalati e, se sì, come hanno intenzioni di contrastarli;

 

Fidenza, 17 agosto 2015

Gruppo consiliare Forza Italia