Gambarini: “Da Bonaccini solo mega annunci”

Annunci, annunci e ancora annunci. Così si può riassumere la visita del presidente della Regione Stefano Bonaccini a Fidenza. Ha annunciato, per l’ennesima volta lo sblocco dei 4 milioni per completare la bonifiche. Bene ma mi piacerebbe sapere quando effettivamente arriveranno nelle casse del Comune di Fidenza e quali sono i tempi per la prosecuzione dei lavori. Prima aveva annunciato il sostegno della Regione ad uno dei tanti spot di questa amministrazione comunale: la candidatura del Duomo di Fidenza e della Via Francigena a patrimonio mondiale dell’umanità. Un percorso che a detta dello stesso sindaco sarà lungo e difficile. E, aggiungo, dall’esito niente affatto scontato. Per cominciare il sindaco potrebbe dire ai fidentini quali benefici avranno da questo progetto. Questa non è una questione di vita o di morte per la città. Non sono l’unica a dirlo. E non sono nemmeno l’unica a dire di investire sul contesto urbano. La Cattedrale si valorizza se viene inserita in un percorso culturale che partendo dal Duomo attraversi Fidenza, arrivando al Palazzo delle Orsoline e proseguendo per Castione, senza dimenticare le colline. Sindaco, per favore, torni con i piedi per terra e cerchi di risolvere i problemi quotidiani dei fidentini, ai quali ha aumentato le tasse. E, magari, li spieghi a Bonaccini che ha preferito incontrare solo la stampa e i poteri forti, non i semplici cittadini. Sarebbe stato un bel segnale per i fidentini se il presidente avesse parlato anche del cooperativa Di Vittorio o avesse chiarito i rapporti fra sinistra e cooperative. Ma su questi temi non avrebbe potuto fare mega annunci…

Francesca Gambarini
Capogruppo Forza Italia Fidenza

 

Gambarini (FI): “Dalla visita di Bonaccini nessun vantaggio per Fidenza”

FIDENZA, 17 aprile – “Stamattina il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini è stato a Fidenza. Prima ha parlato del inserimento del Duomo di Fidenza e della Via Francigena nel patrimonio mondiale dell’umanità: un progetto che, nel caso dovesse andare in porto, non si capisce quali benefici darà alla nostra città. Ma intanto dovremo spendere soldi di tutti. Poi è andato a inaugurare l’ampliamento del centro per disabili Il ponte, un’opera importantissima voluta dalla precedente amministrazione comunale. E, infine, la visita all’area Ex Carbochimica: aspetto di leggere i giornali domani per sapere quali annunci roboanti avrà fatto davanti agli industriali della provincia. L’importante, infatti, è fare annunci per coprire i disastri dell’amministrazione comunale, che ha aumentato le tasse. Quella di Bonaccini è stata una sfilata per farsi bello davanti a taccuini e telecamere dato che la sua visita non è stata di nessuna utilità per i fidentini. D’altronde, lui ha incontrato i poteri forti, non i semplici cittadini. Chissà se ha parlato alla stampa anche del fallimento della cooperativa Di Vittorio e se ha chiarito qual è stato il suo rapporto con la Cpl… Io penso di no”. Così Francesca Gambarini, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Fidenza (Pr) commenta la visita del presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, nella cittadina del parmense.

Bonaccini e il Pd non ci prendano in giro!

#Bonaccini e il #Pd non ci prendano in giro facendo promesse che già sappiamo non saranno mantenute. Parlano di abbassare le tasse ma Errani ha alzato l’Irpef e Massari le tasse e le tariffe; parlano di cemento zero ma hanno cementificato la provincia; parlano di rilancio del termalismo ma hanno distrutto le #Terme, promettono le casse di espansione del #Baganza ma non hanno mosso un dito finora; promettono la #Pontremolese ma Renzi non l’ha inserita nel decreto Sblocca Italia. Bonaccini crede che i parmigiani siano stupidi?

Francesca Gambarini

 

Caro Bonaccini, Parma non è il paese dei gonzi

“Non solo il raddoppio della Pontremolese non è stato inserito dal Governo Renzi nel decreto legge Sblocca Italia fra le opere immediatamente cantierabili e da completare, con inevitabili penalizzazioni per la nostra economia, ma per di più ci sentiamo dire dal candidato del PD alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che abbiamo bisogno di infrastrutture e che questa opera è una priorità per Parma e il suo territorio. Caro Bonaccini, Parma non è il paese dei gonzi!”. Con queste parole interviene la candidata al consiglio regionale in lista Forza Italia, Francesca Gambarini, in merito alle ultime dichiarazioni del candidato Governatore PD Stefano Bonaccini rilasciate durante il suo tour elettorale nella provincia di Parma. “Quindi – conclude Gambarini – Bonaccini è meglio che utilizzi temi concreti e faccia promesse realizzabili durante i suoi comizi e non si contraddica rispetto al suo governo col solo scopo di crearsi consenso a buon mercato”.