Gambarini (FI) al TgCom24: “Pizzarotti pensa solo a se stesso”

“La diatriba fra Pizzarotti e il Movimento5Stelle sta bloccando Parma. Il sindaco pensa solo a questo, trascurando i veri problemi della città. Pare gli importi solo avere il suo quarto d’ora di celebrità nei tg nazionali.

Pizzarotti non deve dimettersi per un avviso di garanzia. Doveroso ricordare però che quando erano altri ad essere indagati lui era sotto i portici del comune con le pentole. Ora non fa nemmeno chiarezza sull’accaduto.

Pizzarotti non ha mantenuto neanche una delle sue promesse elettorali. Aveva promesso di non far accendere l’inceneritore e invece funziona a pieno ritmo. Aveva promesso il consumodisuolozero e invece ha approvato la costruzione di un nuovo enorme centro commerciale”. Lo ha affermato Francesca Gambarini, capogruppo di Forza Italia a Fidenza  (Pr), intervenendo a TgCom24.

Oggi su TgCom24 #dentroifatti

Oggi sono stata ospite di ‪‎TgCom24‬ per parlare delle prossime elezioni amministrative.
– A Roma‬ la situazione del centodestra è tragica: Meloni‬ e Salvini‬ avevano pubblicamente dichiarato di sostenere ‪‎Bertolaso‬. Poi per interessi altri
, che fatico a comprendere, hanno cambiato idea. Quindi non mi pare sia Berlusconi a fare un favore a Renzi: Berlusconi ha rispetto per la parola data e la mantiene. È questa una sua grande caratteristica.
– A Milano‬, invece, è stata seguita la strada giusta: un candidato preparato e competente sostenuto da tutto il centrodestra e oltre. ‪‎Parisi‬ è una persona che ha già dimostrato nel lavoro di essere in grado di amministrare. Di fronte la stessa coalizione di Pisapia‬: i risultati della sua amministrazione sono sotto gli occhi di tutti.
– I ‪#5Stelle‬? Invito tutti gli elettori a venire a vedere come amministrano Parma‬. Sono sicura che poi non vorrano più votarli.

Oggi a TgCom24… Dentro i fatti

Oggi a TgCom24 si è parlato di rischio radicalizzazione e terrorismo
– Il rischio radicalizzazione è, purtroppo, presente anche in Italia, soprattutto nelle carceri. Per evitarlo è necessario che i detenuti stranieri scontino la pena nei propri Paesi di origine. In questo modo si risolverebbero anche tanti altri problemi delle carceri italiane. Altre iniziative, come, ad esempio, la mediazione culturale, sono palliativi che servono a molto poco. Inoltre, dobbiamo purtroppo constatare che si stanno formando in varie zone d’Italia quartieri popolati solo da islamici, che sono una sorta di terra di nessuno. Questo, unito alla crisi economica, favorisce il diffondersi di idee radicali e di atti di intolleranza verso i cattolici.
– Il modello dell’integrazione e della multiculturalità ha fallito. Lo dimostra il fatto che l’Isis abbia colpito in Francia e in Belgio, società multiculturali e da decenni terre di immigrazione. Si sono formati quartieri ghetto dove si sono diffuse ideologie radicali, che hanno aiutato la formazione di gruppi terroristici.
– L’Unione Europea deve decidere cosa vuole vuole fare e prendere una posizione chiara contro il terrorismo. Non possiamo stare a guardare mentre questi criminali attaccano la nostra civiltà! Dobbiamo reagire!

Il Granducato rovinato

Oggi sono stata ospite della trasmissione di Paolo Liguori – “Fatti e misfatti” su TgCom24 – , dedicata a Parma, “granducato rovinato”. Come ha detto lo stesso Liguori, Parma è sempre stata una gemma ma sta andando allo sfascio e perde un pezzettino ogni giorno, a partire dalla squadra di calcio.

Come ho detto in trasmissione, Liguori ha ragione. Parma sta perdendo tutto e gran parte della colpa è del sindaco. Si è trovato lì sull’onda della protesta, ha promesso mari e monti ma, in realtà, non ha fatto nulla. Si nasconde dietro il debito, ben inferiore a quanto dichiara e che riguarda mutui e investimenti, ma è in carica da 3 anni e non ha fatto nulla. Non ci sono né iniziative, né progetti per il futuro. Ora è stato abbandonato da tutti e non sa più come fare. Come se non bastasse, anche la Regione ci ha abbandonato e considera Parma un territorio di serie B. Il Parma calcio è lo specchio di una città che sta andando allo sfascio. Faccio solo qualche esempio: l’aeroporto sta fallendo e il teatro Regio sta diventando una barzelletta. Non va meglio se guardiamo le piccole cose: la città è sporca, buia e in mano agli spacciatori. Manca un’idea di città, un idea di futuro e la nostra città non riesce ad attirare investitori.

Se guardiamo al resto della provincia, purtroppo, non va meglio: basta pensare al fallimento della cooperativa Di Vittorio con centinaia di famiglia che hanno perso i loro risparmi o alle Terme di Salso che stanno per fallire. Due situazioni gestite sempre da persone vicine alla sinistra.

Francesca Gambarini a “Fatti e misfatti”

Oggi sono stata ospite di #PaoloLiguori a #Fattiemisfatti – la trasmissione che conduce su #TgCom24 – per parlare dell’#alluvione di #Parma. Il sindaco 5 Stelle #Pizzarotti deve fare chiarezza sull’allerta della Protezione civile. Se il fax della Prefettura è arrivato al sabato perchè è stato preso in considerazione solo il lunedì? Anche il #Pd, che ora promette le casse di espansione del #Baganza, deve spiegare per non ha fatto niente finora, nonostante guidasse sia la #Provincia, sia la #Regione. L’accordo per avviare la realizzazione della casse di espansione era pronto del 2011… La conseguenza dell’inerzia dei 5 Stelle e del Pd sono oltre 100 milioni di danni!#parmameritadipiù #lipocrisiadellasinistra Non dobbiamo poi dimenticare il nostro #Appennino, che sta ancora soffrendo per le frane.#difendiamolanostraprovincia Un grande “grazie” a tutti quei volontari che si sono rimboccati le maniche per sveltire il ritorno alla normalità.

Francesca Gambarini