Ieri a Detto da Voi…

Ieri sono stata ospite di Caterina Collovati a Detto da voi, su Canale Italia. Oltre a me sono intervenuti anche il parlamentare del Pd Emanuele Fiano e il giornalista Stefano Zurlo del Giornale. Abbiamo parlato di divorzio breve, Italicum e della morte di Lo Porto.

Renzi non deve mettere il cappello alla legge sul divorzio breve. Si tratta di una legge di civiltà e Forza Italia si batte da 10 anni per farla approvare. Se il divorzio è consensuale è giusto velocizzare i tempi. I primi a risentire di procedimenti troppo lunghi sono i figli.

L’Italicum è una legge che serve a mantenere poltrone: Renzi vuole una legge su misura per lui e per questo non ha rispettato i patti con Forza Italia. Per quanto mi riguarda, sono sempre stata contro il Patto del Nazareno e contro i capilista bloccati previsti da questa legge. Gravissimo che le riforme costituzionali siano fatte solo dalla maggioranza del Pd. Chi osa dissentire viene sostituito, come è successo agli esponenti della minoranza Pd in commissione.

Renzi deve chiarire la vicenda della morte di Giovanni Lo Porto, prima di tutto per rispetto alla sua famiglia. Se non sapeva niente, vuol dire che è debole a livello internazionale; se sapeva perché non ha detto nulla? Brutto vedere il Parlamento vuoto mentre il ministro Gentiloni relazionava su questa vicenda. Brutto anche constatare che, mentre per Greta e Vanessa c’è una grande mobilitazione, per riportare a casa Giovanni Lo Porto si sia foto poco e niente.

Forza Italia deve cambiare. Non c’è più tempo da perdere e chi è in Parlamento da 20 anni deve rendersene conto e fare un passo indietro. Servono facce e idee nuove!

Una risposta a “Ieri a Detto da Voi…”

  1. Mi dispiace di non aver visto la trasmissione.
    Eri in buona compagnia. Zurlo è molto bravo ed equilibrato.
    sono d’accordo sul tuo intervento che ho appena letto.
    Ciao, avanti così ma ll’opera di svecchiamento e’ dura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi