Riforme, Gambarini (FI): “Renzi cancella la democrazia”

FIDENZA, 13 ottobre – “Una risicatissima maggioranza ha approvato oggi al Senato le riforme costituzionali volute dal Governo Renzi. Con la (contro)riforma votata Renzi cancella la democrazia dato che a legiferare sarà una Camera composta da parlamentari per la stragrande maggioranza scelti dalle segreterie dei partiti. E se non bastasse, grazie all’Italicum un solo partito farà quello che gli pare. E per Matteo Renzi, premier non eletto, questa è democrazia. D’altronde, cosa ci si poteva aspettare da un Governo che tira avanti grazie ai voti dei “verdianiani”? Vale a dire quei parlamentari (eletti dagli elettori di centrodestra) che fanno riferimento a colui che fino a poco tempo fa era il male assoluto ed ora diventato un padre costituente… E che dire della minoranza Pd? Dopo tante parole, hanno votato quel disegno di legge che tanto hanno criticato: a quanto pare la paura di perdere la poltrona vince su tutto”. Così Francesca Gambarini, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Fidenza, commenta l’approvazione al Senato del ddl Boschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *