Gambarini e Biancofiore (FI): “Più tutela per il Made in Italy)

Francesca Gambarini e l’onorevole Michaela Biancofiore, candidate alla Camera per Forza Italia, hanno incontrato ieri alcuni produttori di prosciutto di Langhirano. Un’occasione per parlare di tutela del Made in Italy e di lotta alla contraffazione. “Tutela in ogni sede degli interessi italiani a partire dalla sicurezza del risparmio e della tutela del Made in Italy, con particolare riguardo alle tipicità delle produzioni agricole e dell’agroalimentare. E’ quanto scritto nero su bianco nel nostro programma – hanno spiegato Gambarini e Biancofiore – a significare quanto per noi sia importante la tutela del Made in Italy. Il prosciutto di Parma è un’eccellenza conosciuta a livello mondiale da proteggere e valorizzare, anche e a maggior ragione oggi in vista di Parma 2020. Dobbiamo imporre con forza all’Unione Europea le ragioni italiane, non è più tempo di chinare il capo e piegarci ai diktat degli altri Stati. Sulla lotta alla contraffazione dobbiamo essere molto rigidi e rigorosi. Servono controlli seri e pene severe per commercia prodotti contraffatti. Al consumatore deve essere ben chiara tutta la filiera di produzione e deve sapere cosa compra e da dove provengono le carni L’Unione Europea deve fare la sua parte con un’azione di contrasto alla contraffazione a livello europeo, mettendo al bando tutti quei prodotti falsi dal nome che suona italiano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi