Decreto Cura Italia, Gambarini (Cambiamo!): “500 euro agli autonomi? Una presa in giro”

Decreto Cura Italia, Gambarini (Cambiamo!): “500 euro agli autonomi? Una presa in giro”

PARMA. 16 mar. – “Ci vuole più coraggio. Il Governo doveva osare di più. Ci auguriamo che si possa correggere il tiro, dopo questo primo passo, che stanzia le prima risorse. Non è il momento di fare polemiche e ci limitiamo pertanto a dare alcuni suggerimenti al Governo. Le tasse e tutti gli adempimenti fiscali a carico delle imprese non vanno semplicemente sospesi ma vanno cancellati, altrimenti ci si limiterà semplicemente a rinviare il problema non a risolverlo. Secondo punto: i lavoratori autonomi. Un contributo di 500 euro una tantum sembra una presa in giro a chi ha la propria attività e ferma e dovrà comunque far fronte a tutti gli adempimenti fiscali. Ci auguriamo quindi che il decreto si possa migliorar in parlamento con misure più efficaci per far fronte all’emergenza economica ma soprattutto a quella sanitaria”. Lo scrive in una nota Francesca Gambarini, responsabile di Cambiamo! per l’Emilia Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *