No agli aumenti delle tariffe dei servizi cimiteriali

“Fidenza riparte dalla riduzione delle tasse e dei balzelli”: lo slogan usato da Andrea Massari in campagna elettorale era una vera e propria presa in giro nei confronti dei fidentini. Infatti, non contento di aver aumentato le tasse comunali e le tariffe dei servizi scolastici (in maniera retroattiva e senza avvisare le famiglie), il sindaco ha pensato bene di aumentare anche le tariffe dei servizi cimiteriali a partire dal 1° gennaio prossimo. E’ quanto stabilito con la delibera di giunta 204 del 3 dicembre scorso. Naturalmente, nessuno ha pensato di avvisare i cittadini degli aumenti. Il sindaco è troppo impegnato con i giochi di palazzo in Asp e in Unione Terre Verdiane per ricordarsi di avvisare i cittadini di aver aumentato anche il costo dei servizi cimiteriali? Era necessario? Invece di continuare a mettere le mani nelle tasche dei cittadini aumentando tutto quello che si può aumentare, il sindaco e la giunta provino ad analizzare le spese del Comune, cercando di eliminare quelli inutili e riducendo gli sprechi. In questo modo, si eviterebbe di continuare a chiedere soldi ai cittadini. Chiedo al sindaco e alla giunta di tornare indietro e rivedere questa decisione.

Francesca Gambarini

Capogruppo Forza Italia Fidenza

Comerci: stato di insicurezza dei nostro cimiteri

Premesso che

-è ormai noto lo stato di insicurezza dei nostri cimiteri, compreso quello urbano;

-continuano ad esserci furti di fiori, lumini a lampadina e di oggetti posti davanti a loculi dei defunti;

-capita anche che vengano forzate le serrature di auto o rotti i cristalli delle stesse davanti ai cimiteri frazionali (ad esempio Castione Marchesi) ;

Considerato che

 -troviamo disdicevole che si continuino a commettere gesti ignobili come quelli citati e accaduti anche negli ultimi giorni che provocano nuovo dolore

-che la situazione di degrado dei cimiteri frazionali e del cimitero urbano è nota da molto tempo (vedi anche i cimiteri di Bastelli dove troviamo recinzioni e di Fornio)

Si interroga il Sindaco e la Giunta per sapere:

-quali azioni sono in programma per porre rimedio alle situazioni di insicurezza e di degrado sopra citate

Comerci: apertura ufficio cimiteri

Premesso che:

-il 24 ottobre 2009 era stato inaugurato l’ufficio comunale presso il Cimitero Urbano

Considerato che:

-il suddetto ufficio era stato pensato per essere vicino ai cittadini

-l’ufficio cimiteri non è aperto tutta la settimana ma alcuni giorni rimane chiuso

Interroga la Giunta comunale per sapere

-se si intende procedere con l’apertura quotidiana di tale ufficio, anche solo durante la mattina, affinche il servizio possa essere davvero utile ai cittadini

Interrogazione ad oggetto: arrivi e partenze pullman sostitutivi dei treni locali

Premesso che:

-da qualche tempo sono stati soppressi molti treni sulle linee ferroviarie secondarie che fanno capo alla nostra stazione ferroviaria;

-essi sono stati sostituiti da pullman che portano i passeggeri a  Cremona, talvolta Salsomaggiore e saltuariamente anche a Fornovo, naturalmente comprendendo anche il ritorno;

-da lunedì 23 giugno il punto di partenza ed arrivo dei suddetti pullman, che sono tanti ogni giorno, è stato collocato proprio di fronte all’ingresso del cimitero, appena verso est, su via Marconi.

Considerato che:

-i torpedoni possono da qui evitare un largo giro per giungere in tangenziale e la fermata posizionata nelle immediate vicinanze del sottopasso ferroviario può essere direttamente collegata con le coincidenze da e per altre linee ferroviarie;

-questo ha però sacrificato preziosi posti parcheggio per autovetture dirette al cimitero anche in occasione di funerali, cosa che si ripete tutti i giorni più volte al giorno;

-ha inoltre ostacolato lo svolgimento dell’attività dei due chioschi presenti proprio difronte al cimitero

Interroga la Giunta comunale per sapere

-circa la possibilità di spostare verso ovest la fermata di cui sopra magari ricavando uno spazio adeguato nel parcheggio in fase di realizzazione tenendo presente che il creare una superficie consona potrebbe essere più facile oggi che non a lavori ultimati

Il gruppo consiliare Forza Italia

Riprendere la riqualificazione dei cimiteri

“In questi anni c’è stata un’importante azione di miglioramento dei servizi cimiteriali che ha consentito di voltare pagina rispetto agli scandali registratisi con l’ultima amministrazione di centrosinistra in cui era assessore Massari e sindaco il suo grande sostenitore Cerri”. Così inizia la nota dell’ex assessore comunale Giuseppe Comerci ora candidato con Forza Italia a sostegno di Francesca Gambarini sindaco, riguardo i cimiteri cittadini.
“La novità più importante è stata la creazione, da me fortemente voluta come amministratore comunale, di un polo cimiteriale amministrativo e di polizia mortuaria all’interno del cimitero urbano con specifiche funzioni di controllo e verifica sulla ditta appaltatrice – ha quindi proseguito Comerci – Inoltre si è proceduto ad un massiccio aggiornamento procedurale, tecnologico e organizzativo che ha consentito di migliorare l’efficienza e la qualità dei servizi. Negli ultimi 2 anni questa azione innovatrice e di miglioramento si è purtroppo interrotta e i cimiteri cittadini sono tornati per molti aspetti nell’abbandono. Tra l’altro la trascuratezza degli ultimi anni gestiti dall’assessore Aiello che ora si candida con Rigoni, ha registrato numerosi problemi di sicurezza soprattutto nel cimitero urbano. Bisogna pertanto assolutamente riprendere il percorso virtuoso intrapreso perché i fidentini hanno il sacrosanto diritto di vedere rispettati e non trascurati i propri defunti”.