Quale è stato il contributo di Pantano per Forza Italia?

Mancanza di rispetto verso chi si è speso in questa campagna elettorale, mettendoci la faccia in prima persona. Non posso pensare a nient’altro leggendo l’intervento odierno di Giuseppe Pantano, che definisce Brunella Mainardi, Cristiano Ampollini, Angelo Lusuardi e Francesco Bassi “non in grado di concorrere”. Pantano sarebbe stato in grado di concorrere? Quale è stato il suo contributo? Pantano parla poi di “offerta politica molto appannata e monocorde che fa riferimento al consigliere uscente Villani”. Si ricorda per chi e con chi ha lavorato in questi anni? Se non lo ricorda, gli rinfresco la memoria: è stato per oltre un decennio il segretario proprio del consigliere uscente Villani. Pantano era forse alla ricerca di una poltrona?
Pantano, che esterna giudizi con astio e poca lucidità, non ha contribuito minimamente a questa tornata elettorale e non vi è la minima traccia di iniziative dei Club Forza Silvio di cui sulla carta lui è il coordinatore provinciale.

In ogni modo, la responsabilità del risultato di Forza Italia non può essere certo data a Brunella, Cristiano, Angelo e Francesco: anzi colgo l’occasione per ringraziarli per l’impegno e per il contributo portato in termini di lavoro, di presenza  e di preferenze personali. Per quanto mi riguarda, non voglio cercare scuse: Forza Italia è in crisi a tutti i livelli e va rinnovata salvando quanto di buono fatto finora e con il lavoro quotidiano di ognuno di noi. Le inutili polemiche di chi ha brillato per assenza, se non altro, non ci interessano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *