Basta buttare 50 mila euro per l’affitto dello Urban center nelle torri!

Come augurio di buon anno, proprio il 31 dicembre è comparsa all’albo pretorio del Comune di Fidenza una determina firmata dall’architetto capo con cui si conferma di liquidare 179 mila euro alla San Donnino multiservizi? Questi soldi servono per pagare l’affitto del ufficio di piano (creato ad uso e consumo dell’ufficio tecnico comunale) e, in condivisione con altri comuni, l’affitto dei locali occupati dal centro per l’impiego. Il canone di locazione dell’ufficio di piano (o Urban center) è totalmente a carico del Comune di Fidenza, quindi dei fidentini, che pagano 50 mila euro netti per un ufficio che non si bene cosa faccia. Più di 100 mila euro è, invece, il costo del canone pagato per il centro dell’impiego. Non è totalmente a carico dei fidentini, ma pur sempre di soldi dei cittadini si tratta. Soldi che vengono sprecati. Che bisogno c’è di spendere un sacco di soldi per l’affitto dei locali usati dallo Urban center? Fino a qualche mese fa mi si poteva rispondere “non ci sono spazi adeguati”. Ora, però, dopo la chiusura della sezione distaccata di tribunale e del giudice di pace, abbiamo un piano di Palazzo Porcellini totalmente vuoto. Perché non utilizzarlo per gli uffici dello Urban center? Forse non saranno uffici con finiture belle come quelli nei Terragli ma si risparmierebbero tanti soldi dei fidentini, che potrebbero essere usati in tanti altri modi più utili.. La mia proposta è quella di disdire il contratto d’affitto dello Urban center, risparmiando tanti soldi dei fidentini. E i locali nelle torri si affittino a privati!

Francesca Gambarini

Capogruppo Forza Italia Fidenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *