Gambarini (FI): “Fidenza non perda l’Agenzia delle Entrate”

Qualche settimana fa il Consiglio comunale di Fidenza ha approvato all’unanimità un ordine del giorno per scongiurare il ridimensionamento dell’Agenzia delle Entrate di Fidenza. Il sindaco si era impegnato ad intervenire in tutte le sedi possibili. Si era mosso tutto lo stato maggiore del Pd, compreso un sottosegretario. Sono stati fatti dei passi avanti? Le voci che stanno girando ultimamente non sono molto rassicuranti, ma sono, appunto, voci che spero si rivelino non vere. Chiedo, quindi, al sindaco di relazionare in Consiglio comunale o, in alternativa, in un incontro pubblico ad hoc, aperto a cittadini e dipendenti, preoccupati per il loro lavoro. Mantenere una filiale dell’Agenzia delle Entrate a Fidenza è importantissimo e serve l’impegno di tutti per scongiurarne il ridimensionamento. Si tratta di un servizio che ha un bacino di utenza di circa 100 mila abitanti, ben di più di quelli della sola Fidenza. Se venisse declassata a sportello, la gran parte del carico di lavoro verrebbe spostata sull’agenzia di Parma, creando grossi disagi agli utenti. Se il problema sono gli spazi, ci sono tanti altri locali a Fidenza che potrebbero ospitare il servizio, su tutti il Palazzo dei Gesuiti. Dopo la sezione del tribunale e del giudice di pace, Fidenza e il suo territorio non possono perdere un altro servizio.

Francesca Gambarini
Capogruppo Forza Italia Fidenza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *