Ates, Forza Italia: “Perchè Pizzarotti ha nominato un uomo del Pd?”

La toppa è peggio del buco. La vicenda della nomina di Maurizio Olivieri, esponente del Partito Democratico e professore di latino e greco, a direttore di Ates (agenzia che si occupa di energia e
sostenibilità) sta diventando sempre meno chiara. Olivieri si è dimesso parlando di “clima ostile” e affermando che gli è stato assicurato che “tutte le procedure seguite sono corrette e legittime”.
Invece il presidente di Ates Giorgio Schultze, in un suo comunicato, dice che si è dovuto annullare il contratto che era stato stipulato perché incompatibile con le indicazioni del bando e poi rielaborarlo.
Il sindaco di Parma deve al più presto chiarire questo e altri aspetti della vicenda. Primo: perché si è scelto un professore di latino e greco per dirigere un agenzia che si occupa di energia e sostenibilità? Secondo: perché un sindaco che almeno in teoria fa parte del Movimento 5 Stelle deve scegliere come direttore di un’agenzia un esponente del principale partito di opposizione?
Pizzarotti spieghi che cosa vuol fare: cerca una ricandidatura a sindaco con l’appoggio del Pd? Se non è così, spieghi per quale motivo ha nominato un esponente dell’opposizione in questo ruolo.

Paolo Buzzi, capogruppo Forza Italia Parma
Francesca Gambarini, capogruppo Forza Italia Fidenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *