Fallimento Di Vittorio, Gambarini (FI) ai comitati: “Continueremo a chiedere che si faccia chiarezza sul crac”

Fallimento Di Vittorio, Gambarini (FI) ai comitati: “Continueremo a chiedere che si faccia chiarezza sul crac”

FIDENZA, 29 ago. – “I comitati soci della coop Di Vittorio chiedono che la politica non strumentalizzi il fallimento. Siamo d’accordo con loro. Purtroppo, però, arrivano con alcuni anni di ritardo”. Così inizia il commento di Francesca Gambarini, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Fidenza (Pr), alla nota diffusa dai due comitati soci della coop Di Vittorio. “Dovevano chiedere alla politica di non intromettersi nelle vicende della Di Vittorio già tempo fa – prosegue Gambarini – , spezzando così quel cordone ombelicale rosso che univa Di Vittorio e antenati del Pd. A testimoniarlo, oltre ai nominativi di chi ha fatto parte del cda della Di Vittorio, le parole del capogruppo Pd in Consiglio comunale: “la Cooperativa Di Vittorio e la sinistra fidentina sono stati parenti strettissimi per anni”. Noi, che piaccia o no, andremo avanti a chiedere a gran voce che venga fatta chiarezza per rispetto di tutti coloro che sono stati truffati e hanno perso migliaia di euro. Si tratta di quella chiarezza che il sindaco Massari, ex componente del cda della Di Vittorio in cui i comitati ripongono grandissima fiducia, ha assicurato 4 anni fa, già dalla campagna elettorale. Purtroppo, a distanza di oltre 3 anni dal fallimento, sono ancora tantissimi gli aspetti poco chiari. Ad esempio ancora non sappiamo se i mutui della coop fallita ricadranno o no sui Comuni o se i soci potranno riavere i loro risparmi. E’ su questo che chiediamo chiarezza, sul futuro del patrimonio di alloggi della proprietà indivisa. In attesa che la magistratura chiarisce eventuali responsabilità penali”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*