Fidenza, Gambarini (FI): “Con il tunnel di via Mascagni riparte la stagione della cementificazione”

Fidenza, Gambarini (FI): “Con il tunnel di via Mascagni riparte la stagione della cementificazione”
FIDENZA, 17 dic. “Con il 2019 Fidenza rischia seriamente di vedere ripartire la stagione della cementificazione con il tunnel di via Mascagni. E’ questo ciò che ci preoccupa di più del bilancio 2019, che è sostanzialmente la fotocopia dei bilanci degli anni scorsi, quando le opere venivano poi rimandate di anno in anno per poterle poi poterle riannunciare a ridosso della campagna elettorale”. Così Francesca Gambarini, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Fidenza, commenta le dichiarazioni rilasciate dal sindaco Massari riguardo il bilancio di previsione 2019. “Realizzare il tunnel di via Mascagni – evidenzia Gambarini – vuol dire portare il traffico da un lato in piazza Duomo, dall’altro su una strada di campagna, quale è via Croce Rossa, e nel cortile dell’istituto Solari. Per forza di cose via Croce Rossa dovrà essere ampliata e da qui si apriranno le danze per l’urbanizzazione delle campagne a nord di Fidenza. Altro aspetto preoccupante (che il sindaco ben si guarda dal far sapere) è l’esistenza di una condanna del Tar, che il Comune doveva applicare ma non ha fatto. Come fanno notare anche i revisori dei conti, il Comune non ha minimamente preso in considerazione la sentenza. Il bilancio rimarrà ancora in piedi sei il Comune sarà costretto ad applicare senza più rimandare questa sentenza? E, infine, la ciliegina sulla torta: la vendita delle reti gas. Il Comune, prima del tempo, ha privato la città di un bene pubblico. E l’incasso? Già consumato per dare il via alla stagione dell’inaugurazione dei cantieri. Perchè non investire, almeno in parte quei soldi, in interventi strutturali per diminuire tasse e tariffe o migliorare i servizi sociali? Ultimo appunto: Massari nemmeno spende una parola su sicurezza, immigrazione, commercio o lavoro. Su certi temi forse è meglio glissare. L’importante è dire con la solita arroganza che si è i più bravi di tutti”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*