Fiere, Gambarini (FI): non si penalizzi Parma

Bologna caput mundi. Così è per il Pd. Il presidente della Regione Bonaccini ha svelato la sua strategia per amministrare la nostra Regione: fare di Bologna il centro del mondo a scapito di tutte le altre città. L’ultima trovata è quello di riunire tutte le Fiere della Regione in un’unica società, che naturalmente, farebbe capo alle Fiere di Bologna. Che ne sarà delle Fiere di Parma? Di Cibus, a cui partecipano tutte le eccellenze dell’agroalimentare italiano, e di Mercante in fiera? Confluendo tutte in un’unica società, le diverse Fiere della nostra Regione rischiano seriamente di perdere le loro peculiarità. Per far collaborare i vari Enti fiera non c’è bisogno di fonderli, ma basta metterli attorno a un tavolo e farli dialogare. Ma forse per Bonaccini è più facile accentrare tutto che valorizzare peculiarità ed eccellenza. Parma non può perdere anche le Fiere. Pizzarotti, Fritelli, i consiglieri regionali e i parlamentari facciano sentire la voce della nostra città al presidente Bonaccini. Gli interessi della nostra città vengono prima di quelli del partito.

 

Francesca Gambarini

Forza Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *