Indagato il sindaco Pizzarotti, Gambarini (FI): “Ora i grillini non gridano ‘onestà, onestà’?”

Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti del Movimento 5 Stelle e il suo assessore alla Cultura Ferraris sono indagati per abuso d’ufficio in merito alla nomina dei vertici del teatro Regio di Parma. Una vicenda su cui da tempo c’erano dei dubbi: chiediamo perciò al sindaco di chiarire i fatti. Noi siamo garantisti e prima di esprimere giudizi, aspettiamo che la magistratura faccia chiarezza. Non siamo come il Pd, garantista soltanto verso gli esponenti del proprio partiti e giustizialisti verso gli altri. Ora, però, per coerenza con quanto sbandierato ai quattro venti in ogni dove vorremmo vedere gli esponenti del Movimento 5 Stelle davanti al Comune a gridare “onestà, onestà”. Infine, va constatato che questo non è un bel periodo per le amministrazioni del Movimento 5 Stelle e che, nonostante i proclami di Beppe Grillo, nessuno dei grillini coinvolti in indagini ha lasciato la propria poltrona. La superiorità morale, caro Grillo, non esiste.

Francesca Gambarini, capogruppo Forza Italia Fidenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *