Salso, il Baistrocchi è l’unica realtà che cerca di reagire alla crisi

E’ necessario perdere 5 minuti per rispondere a Pinardi che interviene dicendo le solite stupidate sul Baistrocchi. Intanto notiamo che non interviene, ad esempio, sul dramma di Terme, in cui come esponente del centrosinistra è partecipe del disastro; o su ASP Fidenza, dove ricopre un ruolo imbarazzante la sua amica Guarnieri. In compenso rileva le stesse banalità sull’unica realtà che a fatica sta in piedi a Salsomaggiore. Intanto notiamo che il presunto dissesto lo avrebbe fatto il Commissario nominato dagli amici di Pinardi, mentre il vecchio cda aveva salvato la struttura. Questo se si volesse dare una risposta un tanto al chilo come fa lui. Ma anche Pinardi arriva a capire che dal 2012, anno di profonda crisi, il Baistrocchi ha recuperato 5000 presenze e quasi dimezzato la perdita. Tutti risultati che i suoi compagni a Terme si sognano. Si può dire quindi che, nella crisi, il Baistrocchi tenta di reagire e sopravvivere, nonostante squallidi figuri e i poteri cosiddetti forti del territorio giornalmente cerchino di screditarlo. Vedremo se il Baistrocchi sarà così improponibile per il privato come lo è stata terme negli ultimi 13 anni. Dopo speriamo che Pinardi trovi 5 minuti per vergognarsi.

Francesca Gambarini, consigliere Forza Italia in Unione Terre Verdiane

Galeazzo Bignami, consigliere regionale Forza Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *