Sicurezza a Parma, Gambarini (FI): “Pizzarotti smetta di cercare visibilità e risolva i problemi”

PARMA, 5 gen. – “E’ a dir poco surreale che il sindaco Pizzarotti e l’assessore alla Sicurezza Casa accusino il ministro Salvini dell’aggressione avvenuta ieri davanti alla stazione di Parma”. Così Francesca Gambarini, commissario provinciale di Forza Italia, commenta le dichiarazioni del sindaco di Parma Pizzarotti e dell’assessore alla Sicurezza Casa. “Ancora una volta – prosegue – Pizzarotti e i suoi, invece di cercare di capire come risolvere i problemi, cercano lo scontro per sollevare un polverone mediatico e nascondere la situazione di insicurezza perenne in cui vivono i parmigiani. Ma quando la polvere sollevata si posa i problemi da risolvere rimangono. A quanto pare Pizzarotti e Casa non sono in grado di organizzare controlli efficaci della Polizia municipale e non sono che pesci pigliare per tenere a bada le bande di spacciatori che hanno invaso la nostra città grazie alle politiche di accoglienza indiscriminata del Pd, che tanto piacciono a Pizzarotti. Quindi se proprio Pizzarotti vuole cercare un colpevole della situazione di insicurezza e degrado in cui è precipitata Parma, vada a bussare in casa dei suoi amici del Pd. O meglio, bussi a casa propria e la smetta di cercare continua visibilità a discapito della nostra città. E si ricordi che il primo responsabile della pubblica sicurezza di una città è il sindaco”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*