Gambarini: più fatti e meno parole per il commercio

Pur con la comprensione che si deve a chi inizia una nuova esperienza, non possiamo non farci alcune domande rispetto all’ampia intervista rilasciata dal neo assessore Bonatti. Ci aspettavamo qualcosa di più concreto sul tema che è stato ampiamente dibattuto e su cui, io stessa, feci alcune precisazioni anche recentemente senza però ricevere nessuna risposta. A sentire Bonatti sembra che tutto vada bene e che il progetto partito tempo fa del Centro Commerciale naturale stia andando a gonfie vele. Auspichiamo tutti che questo avvenga nel più breve tempo possibile , ma attualmente ci sembra che il nostro centro storico con il commercio e le attività che lo dovrebbero sostenere siano lasciati a loro stessi. Cosa si intende davvero fare per rilanciare le attività? Quali iniziative sono in programma? La tanto auspicata collaborazione con il Fidenza Village si è incanalata su questioni concrete? A noi pare che l’Assessore stia parlando di una città diversa da quella che realmente purtroppo oggi è Fidenza!

Bonatti parla di semplificare e snellire i regolamenti. Gli ricordo che sono gli stessi regolamenti approvati dalle giunte di cui ha fatto parte il suo attuale sindaco purtuttavia, essendo il pentimento un sentimento cristiano, apprezziamo quanto ha detto lo stesso Massari in campagna elettorale e cioè che in 5 mesi avrebbe cancellato e semplificato la burocrazia comunale! Ricordiamo però che il tempo sta trascorrendo e non vi è ancora traccia di iniziative in questo senso!

Auspichiamo che l’Assessore si impegni a rendere più fruibile il centro, implementi una serie di agevolazioni fiscali e tariffarie, coinvolga in modo concreto e determinato i commercianti .

L’assessore ha perso anche un’occasione, vista l’ampiezza delle sue deleghe che vanno dalle attività produttive all’Europa, di prospettare qualche idea almeno a medio termine e in mancanza di queste almeno qualche annuncio in perfetto stile renziano!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *