Decreto Sicurezza, Gambarini (FI): “Pizzarotti più interessato a raccogliere consensi a sinistra che al benessere di Parma”

Decreto Sicurezza, Gambarini (FI): “Pizzarotti più interessato a raccogliere consensi a sinistra che al benessere di Parma”

PARMA, 3 gen. – “Compito di un sindaco è rispettare le leggi dello Stato, applicarle e farle rispettare. Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, invece, insieme a qualche altro sindaco di sinistra, dice di voler capire come fare per non applicare il decreto Sicurezza, una legge dello Stato, perchè non gli piace. Sono affermazioni gravissime – quasi un invito alla ribellione civile – fatte in nome di un esasperato buonismo, tutto diretto alla ricerca della ribalta nazionale”. Lo afferma Francesca Gambarini, commissario provinciale di Forza Italia. “Insomma – prosegue Gambarini . , un tassello in più nella campagna elettorale perenne di Pizzarotti, che ormai si è totalmente dimenticato di Parma e dei parmigiani. Nello stesso tempo, Pizzarotti, con queste trovate mediatiche, cerca di far dimenticare lo stato in cui ha ridotto la nostra città. Una città sempre meno sicura, buia e con un centro storico ormai inaccessibile. A nostro avviso il decreto sicurezza contiene principi condivisibili, mirati a bloccare il sistema dell’accoglienza indiscriminata andato avanti finora a tutto vantaggio di cooperative. Un sistema che a quanto pare a Pizzarotti piaceva ma che, invece, non ha fatto altro che aumentare l’insicurezza e il disagio sociale. In Italia si deve accogliere solo chi ne ha diritto e chi rispetta le regole e chi delinque va espulso. Mi sembra un principio semplicissimo e di buon senso che tutela il diritto degli italiani a vivere in tranquillità nelle proprie città. Ma forse per Pizzarotti è più importante raccogliere consensi a sinistra che far vivere bene i suoi concittadini”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*